Il mio pandoro senza glutine

IL MIO PANDORO SENZA GLUTINE

Il mio pandoro senza glutine è facile e veloce da preparare: un solo impasto e una sola lievitazione!

  • Il mio pandoro senza glutine è preparato con farina di riso ed amidi naturalmente senza glutine che quasi tutti abbiamo in casa!
  • Un solo impasto ed una sola lievitazione: questo pandoro è davvero alla portata di tutti!
  • Provate il mio pandoro senza glutine e non comprerete mai più un pandoro senza glutine confezionato!

preparazione

20 min

totale

4 ore e 10 min

Ingredienti:

per uno stampo da 1 kg:

  • 170 gr di farina di riso
  • 140 gr di amido di mais
  • 80 gr di amido di tapioca
  • 60 gr di fecola di patate
  • 8 gr di xantano (o 4 gr di guar)
  • 160 gr di zucchero
  • 125 gr di burro morbido
  • 3 uova
  • 2 tuorli
  • 25 gr di lievito di birra fresco
  • 12 gr di lievito per dolci in polvere
  • 250 ml di latte tiepido
  • 1 cucchiaio di miele
  • 2 bustine di vanillina
  • 40 gr di cioccolato bianco fuso
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 fialetta di aroma rum
  • scorza di 2 arance

Procedimento:

  • In una ciotola mescolare la farina di riso, gli amidi, lo xantano, il lievito per dolci in polvere, lo zucchero, la vanillina e la scorza delle arance;
  • Sciogliere il lievito nel latte tiepido insieme al cucchiaio di miele;
  • Con le fruste elettriche munite di ganci o nella planetaria, iniziare a sbattere le uova con i tuorli, aggiungere l’estratto di vaniglia e l’aroma rum;
  • Versare il mix di ingredienti secchi ed impastare per qualche istante;
  • Aggiungere il latte, poi il cioccolato bianco ed infine, a pezzetti, il burro morbido;
  • Impastare almeno 5 minuti;
  • Versare l’impasto nello stampo per pandoro ben imburrato, livellare con una spatolina bagnata di acqua, sbattere lo stampo un paio di volte su una superficie piana, coprire e lasciar lievitare in forno spento circa 3 ore;

Il pandoro sarà pronto per essere infornato non appena avrà quasi raggiunto il bordo dello stampo.

  • Cuocere a 170° in forno preriscaldato per circa 20 minuti, poi coprire con un foglio di alluminio, abbassare a 150° e continuare la cottura per altri 30 minuti circa;

Fate la prova stecchino: infilzate uno spaghetto al centro del pandoro: deve essere asciutto.

  • Spegnere il forno, aprire lo sportello e lasciare intiepidire;
  • Sfornare il pandoro e, senza cacciarlo dallo stampo, lasciare riposare 30 minuti a temperatura ambiente;
  • Capovolgere lo stampo, estrarre il pandoro e lasciare raffreddare completamente su una griglia;
  • Decorare con zucchero a velo.

 

 

Note
I tempi di lievitazione potrebbero cambiare in base alla temperatura delle vostre case, quindi aspettate che l’impasto abbia quasi raggiunto il bordo dello stampo per infornare. Conservatelo in un sacchetto ben chiuso.
stampa
Tags: ,

Scrivi un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  iscriviti  
Notificami